Salute Sanitaria e Benessere

Prodotti ortopedici tipologie e caratteristiche

gestione No Comments

l prodotti ortopedici sono importanti per aiutare le persone che presentano problemi al sistema locomotore, come ad esempio ossa, articolazioni e legamenti e per questo motivo rappresentano un vero e proprio punto di riferimento nell’ambito della sanità e dell’assistenza. D’interesse di singole persone oppure aziende pubbliche come ad esempio ospedali, cliniche, studi fisioterapici e case di cura, sono disponibili varie tipologie di prodotti ortopedici in grado di adattarsi alle esigenze di ogni singola persona dal più giovane fino al più anziano. Scopriamo quindi assieme quali sono i prodotti ortopedici più utilizzati e a cosa servono:

Cuscini e materassi antidecubito

Meglio conosciuti come cuscini e materassi medici, questi prodotti sono ideati per aiutare le perone costrette a restare a letto nella prevenzione di piaghe o altre possibili lesioni che tendono a formarsi sulla pelle in seguito allo sfregamento e alla pressione del corpo sul letto. Utilizzando cuscini e materassi antidecubito, infatti, è possibile prevenire questi problemi in quanto si favorisce la riduzione della pressione e dell’attrito, la traspirazione del corpo, la riduzione dell’umidità e una postura assolutamente corretta. In particolare il materasso è in grado di eliminare i rischi del decubito grazie alla presenza di una lastra morbida e traspirante posizionata in superficie, e in commercio sono disponibili vari tipi di prodotti in grado di adattarsi a qualsiasi tipo di esigenza.

Ausili per vasca e wc

Particolarmente utili per persone affette da disabilità sensoriale o ridotta mobilità per via di problemi legati all’età, malattie o handicap fisici, gli ausili per vasca e wc sono particolarmente utili per aiutare le persone in difficoltà nelle gestione delle operazioni di igiene personale. Tra i prodotti maggiormente utilizzati si annoverano: sedie da doccia con o senza ruote, water, sgabelli, rialzi sollevatori da vasca elettrici con disco di trasferimento.

Bastoni e stampelle

Molte sono le patologie che costringono le persone ad utilizzare le stampelle in modo tale da potersi muovere in modo autonomo, nonostante la presenza di effettive difficoltà motorie. Chiamate anche “due canadesi”, “bastoni” o “sferle”, le stampelle vengono generalmente utilizzate per lesioni alla caviglia, post operazione al ginocchio, incidenti,patologie neurologiche come la paralisi dello SPE e patologie del piede. A prescindere dal motivo per cui vengano utilizzate, per il loro primo utilizzo si consiglia di essere affiancati da una persona che possa aiutarci in caso di bisogno e soprattutto bisogna prestare attenzione a regolarle in base alla propria altezza per evitare possibili incidenti. A tal proposito bisogna assicurarsi che le stampelle risultino ben bloccate nelle giunture e che siano dotato di appositi gommini integrati e montati.

Tutori per riabilitazione

In commercio sono disponibili vari tipi di tutori e tendenzialmente possiamo distinguerli in 3 categorie: di supporto, per condizioni specifiche e di stile. Per quanto riguarda i tutori di supporto sono ideali per lievi infortuni e strappi muscolari. I tutori per condizioni specifiche sono utilizzati in casi particolari come artrite e lesioni ai crociati; mentre i tutori di stile sono in genere utilizzati dagli sportivi.

Ginocchiere, cavigliere, polsiere

Realizzati con tessuti elastici e flessibili, ginocchiere, cavigliere e polsiere sono particolarmente utili per mantenere ferme l’arto e consentirne il corretto posizionamento. In genere sono utilizzati per migliorare il meccanismo articolare e difendere i propri arti se risultano ad esempio indeboliti in seguito ad una caduta.

Collari ortopedici e altri tutori

I collari ortopedici sono in genere utilizzati per supportare la colonna cervicale e alleviare tensioni a carico di questa zona. Utile per intervenire su patologie e traumi molto diversi fra loro, i collari ortopedici sono utilizzati ad esempio in caso di ernia cervicale, schiacciamento vertebrale, nevralgie cervico – branchiali e colpo di frusta. Anche i tutori, a loro volta, servono ad alleviare la pressione della zona interessata e quale tipologia utilizzare deve essere deciso in base all’intensità del trauma subito.

 

postura bambini

Coordinazione bambini

gestione No Comments

LA GIUSTA POSTURA

La coordinazione motoria nei bambini è quella capacità di fare movimenti in modo efficace, la coordinazione è appunto quella capacità che i bambini apprendono, ed è per questo che nelle loro attività devono assumere posture corrette che non li dannegini. I bambini si rapportano al mondo esterno grazie all’uso del proprio corpo, in base all’attività che vuole fare il bambino assumerà una postura, la cosa importante è fare in modo che il bambino assuma posture corrette al fine di evitare problemi posturali che possono indebolire le ossa e lo scheletro del bambino nella crescita. Le cause più frequenti di problemi posturali ci sono fattori ereditari, fattori legati alla struttura portante della colonna vetrebrale ma anche fattori ambientali influenzati dallo stile di vita e dalla personalità del bambino.

FAVORIRE LA CORRETTA POSTURA

Per non influire negativamente sulla coordinazione dei bambini è necessario attuare piccoli accorgimenti al fine di favorire la corretta postura. Una delle prime cose è l’osservazione del bambino come sta seduto, come cammina, come corre e come gioca, anche durante i primissimi anni (dai 3 ai 5) in modo da intevenire in modo efficace nel caso in cui si notano difetti. Pretare attenzione al bambino durante il sonno e assicurarsi che il cuscino e il materasso gli possano consentire riposo. Scegliete un materasso non troppo elastico ma nemmeno troppo duro a cui associare la rete giusta e il cuscino adatto alla posizione che assume durante le ore di riposo. Durante i compiti assicuratevi di avere scrivania e sedia funzionali, ovvero che siano posizionati alla giusta altezza in modo che la colonna vetrebrale risulti in posizione dritta. Non trascurate l’alimentazione, sovrappeso e obesità provocano danni all’apparato osteoarticolare, in particolare la pressione su colonna vetebrale sugli arti inferiori e piedi influendo sulla postura. Fategli praticare sport che possano favorire la coordinazione nel bambino.

LA GINNASTICA POSTURALE

La coordinazione nei bambini è importante, il rapportarsi con l’ambiente che lo circonda passa attraverso il loro corpo e dunque la ginnastica posturale è un valido aiuto anche se il bambino non presenta problemi posturali. La ginnastica posturale infatti insegna ad avere consapevolezza del proprio corpo, aiuta a controllare i movimenti e a renderli precisi.

Lettura consigliata: Metodologie riabilitative in logopedia

 

ausili bagno

Ausili per il bagno

gestione No Comments

Gli ausili bagno per vasca e wc servono per abbattere le barriere architettoniche, sono tutti quei supporti che migliorano la vita di disabili e anziani. Sono ausili tutti quei prodotti o strumenti che servono per prevenire incidenti o per eliminare difficoltà oggettive nella vita di tutti i giorni e sono un aiuto per anziani e disabili soprattutto per prevenire incidenti poiché il bagno è il luogo della casa in cui avvengono il maggior numero di incidenti e dunque un anziano o un disabile deve essere in sicurezza nello svolgere le azioni fondamentali in autonomia.

AUSILI BAGNO VASCA E WC: QUALI SONO

Sono ausili bagno i supporti per vasca e wc ad esempio, o ausili per la doccia e il bidet. Per la vasca troviamo sollevatori o sedie che si ruotano e permettono un ingresso in vasca in sicurezza e nell’uscita non si ha il rischio di caduta. I sedili per la vasca permettono di utilizzare la vasca da bagno e farsi il bagno in modo rilassato consentendo di avere una seduta più sollevata e dunque riducendo la necessità di piegarsi. Per il water troviamo i rialzi che è fondamentale per chi ha difficoltà nel sedersi o alzarsi dal sanitario, altro ausilio di fondamentale importanza è rappresentato dai maniglioni che possono essere fissi, a ventosa o ribatabili, in ogni caso devono essere a un’altezza di 80 cm.

AUSILI BAGNO VASCA E WC: IL BAGNO SICURO

Un bagno attrezzato con ausili per vasca e wc, consente a disabili e anziani di essere autonomi in tutta sicurezza. Seguendo le direttive che indicano distanze e altezze il bagno sarà in sicurezza e per un disabile o un anziano utilizzare il bagno in autonomia rappresenta senza dubbio la libertà di non dipendere dai familiari. Gli ausili per il bagno garantiscono oltre all’autonomia la totale sicurezza con il minimo sforzo fisico.

Giochi per sviluppare la motricità fine nei bambini

gestione No Comments

La motricità fine può essere definita come la capacità di completare complessi e coordinati movimenti della mano e delle dita con precisione e consapevolezza. Tale abilità inizia a svilupparsi nel bambino, nel momento in cui, crescendo, egli focalizza la propria attenzione su oggetti ed elementi esterni; in particolare lo sviluppo della motricità fine è conseguente allo sviluppo delle coordinazioni oculo-manuale, spazio-temporale e destra-sinistra.

Ogni bambino inizia a conoscere e sperimentare il mondo che lo circonda proprio attraverso le mani, sfruttando il senso del tatto. Ne consegue che la capacità di manipolazione diventa fondamentale per il corretto sviluppo psico-fisico del piccolo.

Oggi ti propongo 3 divertenti e semplici giochi da fare insieme a tuo figlio, con l’obiettivo di sviluppare le sue abilità di motricità fine.

Creazioni con la pasta che si modella

Un evergreen tra i giochi per i bambini: attraverso la manipolazione tuo figlio si divertirà nel creare personaggi e oggetti della propria fantasia, plasmando e trasformando pezzi di pasta modellabile (come ad esempio la famosa Didò). Ti consiglio di utilizzare paste modellabili dai diversi colori, in modo da stimolare la creatività e il divertimento del tuo bambino.

Questo gioco utile a sviluppare la motricità fine, al contrario del precedente, è adatto a bambini di qualsiasi età, anche più piccoli dei 5 anni.

Pitturare con le mani

Un altro divertente gioco da proporre ai bambini di qualsiasi età, con l’obiettivo di sviluppare le loro abilità di motricità fine, è rappresentato dalla pittura a mano. Procurati tanti diversi colori di pittura non tossica, adatta al disegno con le mani e molti grandi fogli di carta bianca resistente. Metti tutto l’occorrente su un grande tavolo e fai sedere tuo figlio.

Leggi dalla fonte un altro divertente gioco per sviluppare la motricità fine nei bambini, e conoscere lo svolgimento esatto dei 3 giochi per motricità fine.

Sito sponsor

Porte e Finestre a Napoli: Preventivo per infissi e serramenti, vendita e posa in opera di porte blindate e in legno. Vendita di finestre e infissi in pvc, in alluminio e legno, in acciaio. RO.MI. SUD è leader a Napoli e provincia nella vendita di porte e finestre da oltre trent’anni.

Ro.Mi.Sud snc Salita Arenella, 24/A 80128 Napoli Tel: 0815785036 P.IVA: 05307330638