Tecnica viral marketing

Tecnica viral marketing

gestione No Comment
Internet e Marketing

Un articolo scritto sul mio sito, riguardante la viralità sul web, ha destato clamore nella comunità dei guru del web. Certo che non ha dato lo stesso clamore della Crisi tra Russia ed Ucraina,  o degli scontri ( dai quali mi dissocio) con sparatoria a Roma nella finale di coppa Italia tra fiorentina e Napoli ; ma sicuramente clamore tale da spingere il sottoscritto a scrivere un articolo con un case study su una tecnica di viral marketing che ha sfruttato i competitors del cliente.

Tecnica viral marketing che sfrutta la prima linea dei social network

La prima cosa che ho fatto , è stata semplicemente quella di creare un offerta tale, da attirare persone in target geografico , sulla pagina Facebook del cliente. Questo l’ ho potuto fare ovviamente, attivando ed otimizzando una campagna di facebook ads . In modo rapido, in un paio di mesi, sono riuscito a portare nella fan page almeno 300 mi piace di persone che volevano quel prodotto, e risiedevano in quella provincia.

Viral marketing con target geografico e competitors infiltrati

Ovviamente, come sempre accade, cercando di targettizzare il tutto geograficamente, oltre ad ottenere un numero di utenti finali interessati al prodotto, ho ottenuto mi piace sulla Fan page anche da una ventina di competitors del cliente in quel settore merceologico.

Il più buono di voi, si sarebbe arrabiato…… io no! anzi, mi fa immensamente piacere, perchè divengono anch’ essi parte della prima linea dei contatti del cliente, ed aggiungono visibilità potenziale ai post del cliente stesso……. come ?? CONDIVIDENDO CIO’ CHE SCRIVIAMO !

Quale vantaggio ci hanno dato i competitors ?

per misurare il grado di viralità raggiunta dai post condivisi, dopo l’ aggiunta dei like di competitors della stessa località, dobbiamo dare uno sguardo ai numeri di ciò che un post in precedenza riusciva a dare.

In pratica, la media delle condivisioni dei post del cliente, era pari a ZERO in precedenza. Dopo essere stati raggiunti dagli infiltrati di settore, abbiamo notato un aumento del 500% delle condivisioni singole ed una mole di persone che visualizzano spontaneamente i nostri post aumentata almeno di 5 volte !

ecco un immagine di un post virale come prova :

viral marketing gratis

 

Nella foto si può vedere come, siano stati proprio i competitors a condividere il nostro post !

 leggiamo bene i dati della viralità raggiunta

Mediamente, i post condivisi in precedenza avevano una visibilità spontanea pari a 50/55 utenti. Il post in questione, ha avuto una visibilità spontanea ( gratis) di 324 utenti.

Questo dato, è frutto delle condivisioni fatte dagli altri competitors del post scritto da noi, nelle loro cerchie sociali, con conseguenti mi piace ottenuti in modo spontaneo e targettizzato.

Infatti, abbiamo analizzato ad uno ad uno i competitors che hanno reso virale il post, ed abbiamo scoperto che sono tutti :

  • commercianti dello stesso prodotto del nostro cliente
  • Hanno la loro attività nella provincia del nostro cliente
  • Hanno moltissimi mi piace anche loro in target geografico

Questa semplice mossa, che ha fatto leva su determinate regole :

  • Utilità del messaggio
  • Originalità del messaggio

oltre che alla pigrizia degli stessi competitors di scrivere altrettanti post utili . Queste caratterisitche, hanno reso virale nelle cerchie dei competitors il messaggio giusto del nostro cliente, con conseguente aumento dei mi piace sulla sua fan page e richieste di info sui prodotti da persone residenti nella stessa zona.

Conclusioni

Sono portato a mostrare dei risultati sempre, in ogni mia attività, e per quanto sia anti conformista nelle mie tecniche , nessuno può dire che questa strategia di viral marketing non funziona, anzi. Visto che altri guru del settore, vi mostrano sempre contenuti resi virali a pagamento ( ottimizzando le campagne di facebook ads mirate ad avere condivisioni o mi piace); sono davvero stracontento di essere in grado di dare ai miei clienti risultati certi, sfruttando realmente quello che è per me il concetto base del viral marketing… la gratuicità.

Ogni post condiviso da ora in futuro, non potrà fare altro che migliorare ed aumentare la cerchia dell’ utente cliente, visto che i competitors, condividendo ciò che è il nostro prodotto, non faranno altro che darci visibilità gratuita ed in target.

Lascia un commento