Web marketing in europa va forte ma in Italia?

Web marketing in europa va forte ma in Italia?

gestione No Comment
Internet e Marketing

Come ogni giorno da qualche anno, controllavo anche stamattina le serp di Google, per vedere se vi fossero variazioni. Mi sono inbattuto, cercando la key “web marketing” in una serp davvero rivoluzionata rispetto a qualche settimana fa. Ho trovato tra gli altri cambiamenti un articolo in terza posizione del Sole 24 ore, che parla appunto del web marketing in Italia e di come gli Italiani ci credano .

Poi ho letto l’ articolo informativo, e mi sono accorto che parla dell’ ottimo Forum GT e dei corsi di formazione che stanno dando da tempo. Dunque un articolo utile a chi voglia affidarsi a fonti certe ed esperte per imparare l’ arte del web marketing e praticarlo in Italia.

Per quanto riguarda i dati che vengono esposti, sono riferiti all’anno 2012 e presi dal rapporto AdEx Benchmark di IAB Europe dove si evince che il mercato del web marketing in tutta Europa segna un bel +11,5% rispetto all’ anno 2011. Chi traina il mercato del web marketing sono paesi come l’ Inghilterra e la Germania che da sole nel 2012, hanno partecipato alla crescita per oltre il 40% sul totale conteggiato tra tutti i paesi europei. Non a caso sono i paesi che più sono in salute a livello economico e che hanno tratto benefici da questo ultimo quinquennio di crisi profonda per molti stati tra cui l’ Italia.

Ed è proprio l’ Italia, che deve fare un esame di coscienza e leggere questi dati per trarne spunto e mettere finalmente un segno + costante davanti al PIL . L’ Italia nello stesso anno dove Inglesi e tedeschi hanno giovato abbracciando il web marketing a 360 gradi, ha prodotto in questo campo solo 1,4 miliardi di euro, ovvero solo il 6 % della torta web marketing totale ( 24,3 miliardi di euro).

Non solo, l’ anno precedente in Italia non si arrivava neanche a queste cifre, e dunque i dati del 2012 hanno avuto un esito positivo del +11 % rispetto all’ anno precedente.

Perchè l’ Italia del web marketing cresce piano ?

In primis voglio dire che non guardo questi dati soddisfatto, perchè l’ aumento dell’ 11 % avuto in Italia, in realtà è un rallentamento se si guardano gli stessi dati dell’ anno precedente, periodo nel uale l’ Italia ha fatto registrare un + 15%.

 

L’ ascesa del web marketing in Italia stenta a decollare a mio avviso , soprattutto perchè esistono troppi pregiudizi, troppi imprenditori legati ai metodi tradizionali di promozione, troppe barriere che non fanno fare il salto di qualità ad un settore che potrebbe trainare l’ economia nazionale.

Ed ancora troppa poca informazione, troppo poco studio da parte della totalità dei professionisti che vi operano, che non riescono per la maggiore a dare risultati positivi. Infatti, si nota a prima vista sul web, la differenza che c’è tra un marketer di successo e tutti gli altri.

Sono fortemente convinto che il web marketing possa essere la strada ( o meglio ) una delle strade da percorrere per uscire dalla crisi economica per moltissime aziende. L’ Italia intesa come governo, dovrebbe agevolare questo tipo di promozione e le aziende che ci lavorano.

L’ Italia dovrebbe realmente mettere insieme una serie di manovre atte a dar maggiori possibilità a chiunque lavori nel web marketing, di accrescere la propria cultura, di aggiornarsi senza che questo pesi sul proprio bilancio economico e tante altre cose.

Pensateci anche voi, come sarebbe la nostra vita qui in Italia se fosse stato il nostro paese da solo, a detenere il 40% della torta del web marketing in Europa ?

Concludo dicendo che è ottimo gioire per un +11 %, che magari fara’ registrare anche per l’ anno 2013 un + 15% ( invertendo una tendenza al ribasso ), ma bisogna attuare politiche statali verso le aziende, che permettano al web marketing di segnare un +100% e ridurre il gap che si ha con paesi come la germania e l’ Inghilterra.

Per entrare a far parte del mondo del web marketing , ovunque tu risieda, esiste una ottima opportunità che ti consente di creare infiniti business online, o di massimizzare i tuoi sforzi economici fino ad ora fatti, per poter cosi’ risparmiare sull’ acquisto di tutti i servizi che servono per iniziare a lavorare online . Nell’ articolo che ti ho linkato alla voce lavorare online c’è la spiegazione di questo innovativo servizio che non ha eguali in Italia.

Lascia un commento